19 gennaio 2017 | Categoria Agopuntura, Articoli, Ginecologia, Infertilità.

L’ ENDOMETRIOSI :

E’ una patologia in cui il tessuto che normalmente si trova dentro la cavita uterina , l’endometrio, si impianta e cresce al di fuori dell’utero.

L’endometriosi più comunemente interessa le ovaie, il tessuto che riveste la pelvi, la vescica e l’intestino,il tessuto miometriale (adenomiosi) e raramente può estendersi anche oltre la regione pelvica.

Di per se quindi non è un tessuto ‘malato, patologico’, ma un tessuto normale in una sede inusuale che pero’ continua a funzionare come farebbe normalmente cioè  sanguina con ogni ciclo mestruale.

Dato che questo tessuto endometriale  non ha modo di uscire dalla vagina come la normale mestruazione, ma rimane all’interno si addensa e si accumula,il tessuto intorno si irrita fino a formare tessuto aderenziale e cicatriziale ,in casi gravi fino a altrerare la normale architettura della pelvi.

Quando sospettare un endometriosi:

Ciclo mestruale doloroso Dolore pelvico e crampi in relazione al ciclo o nei giorni precedenti, incluso il dolore lombare e segni come svenimenti nausea vomito

Dolore durante i rapporti sessuali, sopratutto in posizioni dove la penetrazione è piu profonda

Dolore  o sanguinamento alla defecazione o minzione sopratutto durante il ciclo mestruale

-Si possono  inoltre avvertire sintomi particolari come cambaimento dell’alvo(diarrea o stitichezza) crampi alle gambe stanchezza

Un’effetto importante della endometriosi è il rischio di infertilita la riduzione della possibilita di gravidanza avviene con diversi meccanismi ma un ruolo chiave lo ha la presenza di aderenze o tessuto cicatriziale che tende ad ‘impacchettare’ e dislocare le strutture ginecologice  creando un danno meccanico sopratutto alle tube che spesso si ritrovano in posizioni anomale.

L’endometriosi è una patologia subdola con meccanismi si insorgenza sconosciuti e con sintomi spesso sfumati e molto comuni dismenorrea oppure dolore durante i rapporti (dispareunia profonda)

l’intensità del dolore non è necessariamente un indicatore affidabile della gravità della condizione. Alcune donne con endometriosi hanno dolori e sintomi molto intensi , mentre altre con malattia estesa sono inesistenti;quindi e’ sempre necessario  fare un controllo dal ginecologo  sopratutto se si notano dei cambiamenti del proprio ciclo

L’endometriosi è considerata una malattia ‘sociale’ ,

Esistono in alcune strutture ospedaliere dei centri di riferimento  dedicati per la cura dell’endometriosi  dove esiste un equipe integrata di figure professionali chirurghi e clinici che possono pianificare la cura e  il percorso più adeguato per affrontare la malattia stessa e mantenere la funzione riproduttiva.

Non sono da sottovalutare tutte le tecniche di medicina integrata come l’agopuntura per il controllo del dolore pelvico e la mindfulness, il qigong e lo yoga e una dieta attenta che risultano efficaci per il controllo della sintomatologia.